Kynotex testing.

Come promesso ecco il test di Run4Food

by IronMario

IMG_6163

Corri pulito e asciutto con Kynotex traspira tutto…..

E’ vero ricorda un po’ la réclame degli anni 80, ma io non avevo mai corso così asciutto e vi assicuro che sudo parecchio anche in inverno.
Incredibile non ho mai visto una maglia termica che ti consente di sudare ma rimane asciutta e non si bagna.
Durante la stagione fredda al parco si vede di tutto, gente con scafandri, felpe, maglioni, k-way, cappelli, 3 maglie…..
I veri pericoli per chi come me corre con qualsiasi situazione atmosferica sono però il sudore, il freddo, il vento e le pause di recupero fra una ripetuta e l’altra, che con le temperature basse invernali rischiano di farci ammalare.
Sono già le 6,30 del mattino del 4 Dicembre oggi la tabella prevede 7/8 km con 20 minuti di riscaldamento, ripetute sui 400 e defaticamento finale. Special guest lei la maglia.
Fuori è ancora buio ma fra un po’ sorgerà il sole la temperatura dice +11°
Decido di uscire con i pantaloncini corti e soltanto con la maglia Kynotex, voglio vedere come performa.
Indosso la Maglia e mi sente avvolto in modo perfetto, sembra una seconda pelle, mi gurado allo specchio e caspita, sembro anche più muscoloso con la maglia di colore bianco :) rido ma la strada mi aspetta.
Fuori dal portone di casa l’aria è pungente, comincio a correre.
Dopo i primi minuti la maglia sembra quasi autoregolarsi termicamente e non sento più la sensazione di aria pungente di prima.
Il vento non passa e sto molto bene. Venti minuti di riscaldamento corrono veloci, le gambe girano e alla fine la media tenuta non è per niente da riscaldamento il TomTom dice 5,15 al Km, è ora di fare un po’ di stretching e di iniziare le ripetute, penso, veloce che sono sudato, ma un momento….. la mia fronte gronda ma la maglia è assolutamente asciutta. INCREDIBILE, metto la mano sotto e anche l’addome, il petto, la schiena sono asciutti.
Finisco lo stretching prendendomi qualche minuto in più ma è ora di fare le ripetute.
Comincio a spingere e incrementando l’intensità dell’allenamento, la maglia, grazie al veloce trasporto dell’umidità studiato dagli ingegneri della Kynotex resta asciutta, consentendomi di non prendere freddo durante le pause.
Sono esterrefatto dalla performance della maglia, l’allenamento è finito sembra impossibile ma la maglia non emana quell’odore nauseante che la maggior parte dei prodotti in commercio sprigiona, mi è venuta voglia di provarla anche in bici.
IMG_6237IMG_6263IMG_6165
VOTI:
– VESTIBILITA’ 10 “aderisce in modo perfetto come una seconda pelle”.
– COMFORT 10 “riesce a farmi correre in modo naturale senza quella brutta sensazione di essere bloccato”.
– TRASPIRABILITA’ 10 E LODE “grazie al veloce trasporto dell’umidità e alla diversa tramutare delle zone più soggette alla sudorazione, la maglia rimane asciutta consentendo però al corpo di respirare”.
– LEGGEREZZA 9 “è una maglia tecnica si vede e si sente”.
– DESIGN 9 “quella bandiera made in Italy sulla manica destra poi…”
– PREZZO 8 “59,00 euro non sono poche per una maglia ma per me li vale tutti”.

VOTO FINALE 9,5

Sconto del 25% utilizzando il codice RUN4FOOD sul sito Kynotex

logo_scritta_kynotex300